Meditazione sonora

Una serata che sarà anche un viaggio all’interno di noi, in un percorso sonoro che utilizza la voce ma non le parole, che utilizza i suoni ma non gli strumenti. Le vibrazioni sonore ci accompagneranno in uno spazio e in un tempo infinito, per farci percepire l’immensità che conteniamo.

Le campane tibetane e i canti vibrazionali a cura di Claudia Pelliconi, operatrice olistica (iscritta a SIAF Italia ER2535-OP) e specializzata in tecniche di vocalizzazione, fungeranno da veicolo sonoro per una maggior percezione di noi stessi, nel totale abbandono delle tensioni.